Ci siamo trasferiti su www.clustermagazine.it

The Lonely Island – Jizz In My Pants

Un capolavoro assoluto che tutti dovrebbero vedere almeno una volta, sottotitolato in italiano.

Si taglia il pene per errore e il cane se lo mangia

Constantin Mocanu, 67enne rumeno, stava tranquillamente dormendo tutto nudo di notte quando è stato svegliato bruscamente dai lamenti di uno dei suoi polli che teneva in giardino. L’uomo, parecchio irritato per la situazione, decide di scendere in cortile completamente nudo, armato di coltello, per tagliargli il collo.

L’uomo però, a causa della scarsa illuminazione del suo giardino, ha confuso il collo del pollo tagliandosi il pene. Finito all’ospedale ha dichiarato di aver confuso il suo pisello: “con il collo del pollo.”

Oltre al danno la beffa, il pene, caduto in terra dopo essere stato tagliato, è stato subito azzannato dal suo cane che lo ha confuso per un delizioso involtino di carne.

Finalmente le foto di Lindsay Lohan nuda su Playboy

Noi di Cluster Magazine ci siamo fatti un po’ promotori della cosa, occupandoci di questa notizia fin dall’inizio. Quindi, in anteprima assoluta, persino prima dell’uscita del numero della rivista, ecco a voi le foto di Lindsay Lohan nuda su Playboy.

Leggi il resto dell’articolo

La donna che ha l’influenza da 16 anni

Visto che l’inverno si avvicina ed i primi raffreddori, i primi mal di gola, le prime influenze arrivano, vi parliamo di una donna inglese, Kath Robinson, che ha l’influenza non da qualche settimana o qualche mese, ma addirittura da sedici anni.

A causa di un difetto alla tiroide, chiamato ipotiroidismo, la donna si sveglia ogni mattina con gli odiosi sintomi dell’influenza: dolori articolari,  freddo, alta temperatura corporea.

“Ci sono giorni in cui vorrei semplicemente lasciarmi morire perché tutto ciò che vorrei fare, semplicemente, non posso farlo. Mi sento come se avessi 90 anni. Nel momento in cui inizio a fare qualcosa, come pulire la casa o andare al supermercato, mi sento bene, ma dopo pochi minuti subentra la stanchezza, e la sensazione è terribile”. 

Inizialmente, i medici pensavano fosse semplice artrosi, non immaginando che si trattasse, invece di ipotiroidismo.

“Per anni dicevano che i sintomi erano dovuti all’astrosi. Quando però sono andata dal medico che ha avuto in cura mia sorella, che soffre della stessa mia patologia, è stato lui a capire che si trattava di ipotiroidismo, scoprendo finalmente quale fosse il mio problema”.

Le cure, però, sono state tutte inutili.

“Prendo 13 pillole al giorno, ma le medicine che assumo non funzionano. L’ipotiroidismo può avere diversi modi di presentarsi nelle persone che ne soffrono: ebbene, io soffro di tutti i sintomi possibili. E’ terribile, rivorrei indietro la mia vita”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: