Nirvana – Nevermind

Chiunque si consideri un discreto ‘ascoltatore di musica’ avrà sicuramente a casa o nella memoria del PC questo disco, considerato il masterpiece della band di Seattle. Ma il 24 settembre 2011, il suddetto ha compiuto vent’anni e la ricorrenza è stata accompagnata dalla pubblicazione di due nuove versioni (Deluxe Edition e Super Deluxe Edition). Per questo, noi di Cluster Magazine, ve lo riproponiamo. Nevermind, pubblicato dalla Geffen Records nel settembre del 1991, è il primo album dei Nirvana che vede impegnato alla batteria Dave Grohl. È annoverato tra i maggiori prodotti della musica grunge, ha venduto 25 milioni di copie e nel 1992 riuscì addirittura a scalzare dalla prima posizione della classifica Billboard l’album Dangerous di un certo Micheal Jackson. Non vi basta? Bene. È composto da dodici brani (più uno bonus) tutti caratterizzati da struttura e melodie pop, corrette però da sonorità aggressive e griffati per sempre dall’ineguagliabile voce di Kurt Cobain. Tra le tracce più significative ricordiamo Smells like teen spirits, Come as you are, Lithium e Drain you, che furono impeccabilmente accompagnate dalla produzione di videoclip che contribuirono enormemente al successo planetario del disco. La versione Deluxe comprende, oltre al CD originale, un b-side con alcuni singoli estratti e cinque brani dal vivo, più un altro CD che contiene le sessioni della band in alcuni studios. La super Deluxe Edition, invece, è arricchita di altri tre dischi: uno contenente alcuni remix, e poi il Live at the Paramount, presente sia in versione audio che in DVD.

Ed ecco a voi Spencer Elden, il bambino della copertina, 20 anni dopo.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: